tt_news_news - SINGLE

NUOVE ASSUNZIONI IN MARCHESINI GROUP

News, Company news
11-02, 2017


Sono arrivati in fabbrica la mattina presto di un lunedì di fine ottobre. 50 under 30 provenienti da ogni parte d'Italia, tutti assunti in Marchesini Group nell’arco di appena 45 giorni. È stata un’”infornata” in grande stile, che aprirà a questi ragazzi le porte dell'Headquarters di Pianoro e quelle degli altri stabilimenti del Gruppo. Dalla Corima di Siena, dove si realizzano le macchine per il confezionamento dei farmaci antitumorali, alla Neri di Barberino, specializzata nelle macchine che serializzano i farmaci, passando per la nuova, grande casa della termoformatura di Carpi: tutte le nuove leve seguiranno un percorso specifico - diverso a seconda del titolo di studio e delle necessità interne - che li porterà negli uffici e nelle officine del Gruppo.



Valentina Marchesini, la terza generazione dell’azienda, che si è fatta nel Reparto Marketing prima di  passare a dirigere le Risorse Umane, gli ha spiegato quello che li aspetta. Lavoro, con ritmi da grande azienda. Sacrifici, ma anche soddisfazioni. E una grande opportunità: quella di lavorare in una realtà che cresce e che fa crescere in fretta. Le matricole di oggi, tra neanche sei mesi, insegneranno i rudimenti del mestiere a quelli che verranno dopo di loro. L’obiettivo, in casa Marchesini, è quello di portare avanti un sogno nato 40 anni fa in un garage di Pianoro e che oggi si è trasformato in una realtà da 1300 dipendenti e 300 milioni di fatturato.



Tra le nuove leve c’è Andrea Ridolfi, 21 anni, bolognese e appassionato di palestra. Dopo il diploma all’Istituto Aldini Valeriani, con cui Marchesini Group ha da sempre un canale diretto, Andrea è stato assunto per lavorare come tecnico specializzato nella Divisione Neri. Dovrà raggiungere Barberino e tornare sotto le Torri, ma è giovane e forte e ha tutte le carte in regola per farsi valere.



Nicolò Boninsegna
ha 29 anni ed è appassionato di calcio e del Bologna FC. Sul curriculum vanta un diploma al Liceo Scientifico, una laurea triennale in Ingegneria Informatica e una specialistica in Automazione. Prima di arrivare negli uffici Ute di Pianoro ha creato una startup sul modello di Pizzabo; ora per lui inizia una nuova sfida, che richiederà tutte le sue competenze e anche un bel po' di creatività.



Silvia Leonardi: 25 anni, bolognese doc. Silvia è una “gestionale”, quindi è vista come una specie di ibrido dagli ingegneri "puri". Intanto, la sua laurea l’ha portata dritta negli uffici Validazione di Pianoro. Il futuro è tutto da scrivere.



Faccia sorniona e voce felpata. Michele Nardi, 29 anni, bolognese di nascita, è uno smanettone con una triennale in Scienze di Internet e un lavoro come Help Desk in curriculum. Ora che è stato assunto dovrà dare una mano a gestire i computer della sede di Pianoro. Parliamo più o meno di 700 persone.

In bocca al lupo, ragazzi.
Images