tt_news_news - SINGLE

MARCHESINI GROUP PUBLISHES ITS SUSTAINABILITY REPORT FOR 2017

News, Company news, Social Responsibility news
07-09, 2018
For the third year running, the Marchesini Group has voluntarily published its Sustainability Report for 2017. This new edition includes a preface by Professor Stefano Zamagni and is available on eco-friendly USB drive or it can be downloaded from the corporate website. It consolidates the communication process between stakeholders and the business, especially concerning non-financial performance indicators. Special attention has been paid to social affairs and how new contributions have been assigned, as well as environmental indicators, whose performance in terms of Waste and Carbon footprint has improved.

A novelty of this edition is a summary of the contents related to GRI4 (Global Reporting Initiative ed. 2013) and the goals of the UN Agenda 2030 in addition to further information on Industry 4.0, adaptation to the General Data Protection Regulation (GDPR) and sustainable Mobility.

The new Sustainability Report also offers an up-to-date overview of the main projects that the Marchesini Group sustained in 2017, totalling funds worth 293 thousand Euro. There are an impressive 30 “case histories” related to social, cultural, health, education and sports activities. Some major donations were made, in particular to fund the extension of the San Giuseppe Institute in Bologna; to sponsor the project entitled “Mission Italy” of “Doctors without Frontiers”; the Festival entitled SpostaMenti; some renovation activities of the Modernissimo Cinema in Bologna and collaboration activities with the Antoniano Non-profit Volunteering Association in Bologna involved in social entertainment and communication.

2017 was an important year for the Group and the first in which a CEO from outside the family was taken on. In the same year, the Marchesini Group pursued its strong investment plan; it expanded further with the acquisition of Dumek, a specialist in the design and manufacture of processing machines for the cosmetic industry, as well as Vibrotech, a producer of feeding and positioning systems for automated industrial processes. In terms of internal lines, the foundations were laid to create a new Beauty Division that will work alongside the pharmaceutical division. The Group’s first prototyping department was also established.

Investments continued also in corporate welfare and employee wellbeing. Some new services set-up in 2017 were “Local to you”, where employees can buy biological fruit and vegetables directly at the company premises and the project against “Breast Cancer” in collaboration with the non-profit organisation “ANT”. Other nutritional and anti-smoking programs were also fulfilled.



Per il terzo anno consecutivo Marchesini Group ha pubblicato, proseguendo in un’iniziativa del tutto volontaria, il suo Rapporto di Sostenibilità riferito al 2017. Questa nuova edizione - arricchita da una prefazione del Prof. Stefano Zamagni e presentata solo in formato elettronico su chiavetta USB eco-friendly o in formato scaricabile sul sito web aziendale - consolida il processo di comunicazione verso gli stakeholder e lo rende sempre più fruibile, con particolare riguardo alle performance non finanziarie. Tra queste è stata dedicata particolare attenzione alle attività sociali, con nuovi contributi assegnati, e a quelle ambientali, le cui performance in tema Rifiuti e Carbon Footprint sono migliorate.

Tra le novità di questa edizione si segnala una sinossi con i contenuti previsti dal GRI4 (Global Reporting Initiative ed. 2013) e con i goal dell’Agenda 2030 dell’ONU, a cui si aggiungono nuovi approfondimenti su Industria 4.0, adeguamento al GDPR Privacy e Mobilità sostenibile.

Il nuovo RDS dà anche una panoramica aggiornata sui principali progetti sostenuti nel 2017 da Marchesini Group: ben 30 “case histories” che riguardano iniziative legate al sociale, alla cultura, alla salute, fino all’istruzione e allo sport, per un sostegno totale di 293 mila euro. Tra i contributi più significati figurano quello all’Istituto San Giuseppe di Bologna, che ne permetterà l’ampliamento; quello per il sostegno del Progetto “Missione Italia” di Medici Senza Frontiere; il supporto al Festival SpostaMenti; la sponsorizzazione delle attività di recupero e restauro del Cinema Modernissimo di Bologna e la collaborazione con l’Antoniano Onlus, istituzione bolognese che si occupa di solidarietà, intrattenimento e comunicazione sociale.

Il 2017 è stato un anno importante per il Gruppo, il primo in cui ha operato un amministratore delegato esterno alla famiglia. Nello stesso anno Marchesini Group ha continuato sulla strada dei forti investimenti: l’espansione ha seguito linee esterne con l’acquisizione di Dumek, azienda specializzata nella progettazione di macchine di processo per il settore cosmetico, e di Vibrotech, attiva nei sistemi di alimentazione e orientamento impiegati nei processi industriali automatizzati. A livello di linee interne, si sono poste le basi per la creazione di una nuova Beauty Division, che si affiancherà a quella farmaceutica, e del primo reparto di prototipazione del Gruppo.

Al contempo sono stati confermati e implementati gli investimenti che investono il Welfare aziendale e il benessere dei dipendenti. Tra le novità del 2017 figurano il servizio “Local to you”, per l’acquisto di frutta e verdura biologici in azienda e il “Progetto Mammella”, un piano di prevenzione del cancro realizzato in collaborazione con la Fondazione ANT Onlus. Ad essi, sono stati affiancati programmi di educazione alimentare di dissuasione dal tabagismo.
Images