tt_news_news - SINGLE

ANTONIANO AND THE MARCHESINI GROUP, SERVING SOLIDARITY

News, Company news, Social Responsibility news
03-29, 2017
This year again, the Marchesini Group has decided to collaborate with the Antoniano Onlus association from Bologna involved in charity, entertainment and social communication.

The Group’s contribution will help to economically support some important activities of the non-profit charity association, such as social secretariat services and educational workshops, and above all, the evening  meal service for the poor inaugurated last year. After the initial trial two days ago, Marchesini’s employees, together with the their families and friends, will meet at the completely refurbished Soup Kitchen of Father Ernesto to serve meals to people who struggle to provide for their own primary needs and those of their children.

Most are families, with or without children, and single-parent families with economic and relational problems: poor, and often lonely people, who have no relatives or friends to help them.

The food will be prepared at Father Ernesto’s Soup Kitchen by 40 famous chefs who will take turns in volunteering their skills and creativity and cook what the canteen has to offer.

All this has been made possible by the Food for Soul project, a non-profit association that battles food wastage, promoted by the famous chef, Massimo Bottura, who also promoted the opening of a Soup Kitchen in Rio de Janeiro.

In 2016, thanks to 12,500 hours of volunteering, the Antoniano Onlus association distributed 39 thousand meals and welcomed 25 families at its evening canteen. 





Anche quest’anno Marchesini Group ha deciso di collaborare con Antoniano Onlus, l’istituzione bolognese che si occupa di solidarietà, intrattenimento e comunicazione sociale.

Il contributo di Marchesini Group permetterà di supportare economicamente attività importanti della Onlus, come i servizi di segretariato sociale e i laboratori formativi, e soprattutto il servizio di mensa serale ai poveri, inaugurato lo scorso anno. Dopo il rodaggio di due giorni fa, ogni lunedì i dipendenti Marchesini con i loro famigliari e amici si daranno appuntamento alla mensa Padre Ernesto, completamente rinnovata, per servire la cena alle persone che faticano a provvedere alle esigenze primarie proprie e dei figli.

Si tratta perlopiù di famiglie, con o senza minori a carico, e di nuclei mono-genitoriali con disagio economico e relazionale: persone povere e spesso sole, che non hanno reti parentali e amicali di sostegno.

La preparazione dei cibi nella mensa Padre Ernesto è realizzata da 40 chef famosi che si alternano per portare gratuitamente le loro competenze e la loro creatività, cucinando con quello che la dispensa mette loro a disposizione.

Tutto ciò è possibile grazie al progetto Food for Soul, associazione non-profit contro lo spreco alimentare fortemente voluta dallo chef stellato Massimo Bottura, che ha permesso anche l’apertura di un refettorio a Rio de Janeiro.

Nel 2016, grazie a 12.500 ore di volontariato, l’Antoniano Onlus ha distribuito 39 mila pasti e accolto 25 nuclei familiari nella mensa serale. 
Images